AFRIN NEL MONDO SOMMERSO - PROIEZIONE CON REGISTA

21 Aprile, ore 16:00 Angelos Rallis verrà appositamente dalla Grecia per presentare il suo documentario.

 

Girato in cinque anni, partendo dalle selvagge isole del
Brahmaputra, ormai quasi scomparse, arrivando fino a Dhaka, la
città più sovrappopolata e inquinata del Bangladesh, “Afrin nel
mondo sommerso” è la storia di un’orfana di 12 anni, gettata
troppo presto nell'età adulta. Nel film, lo stile naturalistico della
vita reale è volutamente sfumato e arricchito con elementi di
fantasia, per ottenere una narrazione più poetica e potente.

Il Bangladesh è uno dei paesi più vulnerabili all’impatto dei
cambiamenti climatici. A nord, nel bacino del fiume
Brahmaputra, è decisamente preoccupante l’enorme numero di
persone che migrano dalle zone rurali, cercando rifugio nelle
megalopoli. Anno dopo anno, le migliaia di isole di fango lungo il
fiume, sono minacciate dalle inondazioni e da periodi di forti
monsoni. Le famiglie sono costrette a smembrarsi a causa dei
disastri climatici e delle condizioni meteorologiche sempre più
gravi.

Intento a fare ricerche sul campo, osservando i drammatici sforzi
della gente del posto per prepararsi alle imminenti inondazioni,
ho incontrato Afrin mentre cercava oggetti di valore lungo il
fiume. Ciò che per gli altri è uno spreco, per lei diventa un tesoro.
Come una vittima impavida, Afrin si ritrova da sola ad affrontare
circostanze al di fuori del suo controllo. Coraggiosa e
ribelle, Afrin trova ancora, nonostante la sua triste situazione, la
capacità di resistere, sognare e sorridere.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.